PROJECT ROOM
Marco Maria Zanin. ARZANA’
09.02. – 16.03.2019

“Arzanà” is the term Dante used in the Divina Commedia for the old Venetian State Arsenal, but it is also the name of a non-profit association, based in Venice, that deals with the study, the restoration and the preservation of the traditional boats in the Venice lagoon.

The works by Marco Maria Zanin usually come from the rediscovery of a hidden source, from a little known heritage, which is part of the popular culture of a territory. It often concerns small museums, archives of daily use objects that become the access door to enter a horizon of meanings belonging to the temporalities of the past still rich in potentialities.

Press release

 

“Arzanà” è il termine che Dante nella Divina Commedia usa per l’antico Arsenale di stato Veneziano, ma è anche il nome di un’associazione non-profit, con sede a Venezia, che si occupa dello studio, del restauro e della conservazione delle imbarcazioni tradizionali della laguna di Venezia.

Le opere di Marco Maria Zanin, come di consueto, nascono dalla riscoperta di un giacimento nascosto, di un patrimonio poco conosciuto, parte della cultura popolare di un territorio. Spesso sono piccoli musei, archivi di oggetti di uso quotidiano, che diventano la porta di accesso per accedere a un orizzonte di significati appartenenti a temporalità del passato ancora ricche di potenzialità.

Comunicato stampa