PROJECT ROOM
Maurizio Pellegrin. Gestures: works on paper
02.06 – 24.07.2021

The Red, The Black and the Other
Galleria Michela Rizzo, Venice
02.06 – 31.07

Gestures: Works on Paper
Galleria Marignana Arte, Venice
02.06 – 24.07

Also, the Elephants travel to Venice
Oratorio di San Ludovico, Nuova Icona, Venice
02.06 – 31.07

Curated by Vittorio Urbani

Press conference: Tuesday, June 1 | 10.45 am | Galleria Michela Rizzo
Opening to the public: Wednesday, June 2 | 4.00 pm

Maurizio Pellegrin (Venice, 1956), an artist of international prominence who has shown in prestigious museums and institutions all over the world and taught in the leading American universities, is back in his native city with three exhibitions at once, subtly separate in the configuration and display of the works, and yet together as in a single project.
The two Venetian galleries, Michela Rizzo and Marignana Arte, both having worked with Pellegrin in the past and also having with him a reciprocal relationship of profound esteem, decided to collaborate not only on this occasion but with a broader and more lasting project aimed at diffusing and distributing together the artist’s work. Alongside the two galleries there is also Nuova Icona with the space of the Oratorio di San Ludovico, a place where Pellegrin has often shown, presenting an installation created for the occasion.

The Galleria Michela Rizzo hosts The Red, The Black and the Other, that features several new works but above all historic ones already shown in important institutions, like for example Transito e Scorrimento (a large mural installation exhibited at Ca’ Pesaro in 2005, on the occasion of the project Isole, that showed works specifically created by Maurizio Pellegrin for all the Venetian museums).
Marignana Arte instead presents the exhibition Gestures: Works on Paper: seven subtle new works on paper in the same series, with objects and acrylic paint, graphite and tempera.
In the twilight of the Oratorio di San Ludovico of Nuova Icona, on the other hand Pellegrin exhibits a large, expressly designed installation that also gives its title to this section of the exhibition: Also, the Elephants travel to Venice.

Press release

 

The Red, The Black and the Other
Galleria Michela Rizzo, Venezia
02.06 – 31.07

Gestures: Works on Paper
Galleria Marignana Arte, Venezia
02.06 – 24.07

Also, the Elephants travel to Venice
Oratorio di San Ludovico, Nuova Icona, Venezia
02.06 – 31.07

A cura di Vittorio Urbani

Conferenza stampa: martedì 1 giugno | ore 10.45 presso la Galleria Michela Rizzo
Apertura al pubblico: mercoledì 2 giugno | ore 16.00

Maurizio Pellegrin (Venezia, 1956), artista di rilievo internazionale, che ha esposto in prestigiosi musei e istituzioni in tutto il mondo e insegnato nelle maggior università americane, ritorna nella sua città natale con ben tre mostre in contemporanea, sottilmente separate nel profilo e nella presentazione dei lavori, ma pure riunite come in un unico progetto.
Le due gallerie veneziane Michela Rizzo e Marignana Arte, avendo entrambe lavorato in passato con Pellegrin ed avendo con lui anche un reciproco rapporto di profonda stima, hanno deciso di collaborare non solo per questa occasione, ma per un progetto più ampio e duraturo, con lo scopo di diffondere e distribuire insieme il lavoro dell’artista. Alle due gallerie si affianca anche Nuova Icona, con lo Spazio dell’Oratorio di San Ludovico, luogo in cui Pellegrin ha esposto ripetutamente, presentando un’installazione creata per l’occasione.

La Galleria Michela Rizzo ospita The Red, The Black and the Other, dove sono presenti alcune opere nuove, ma soprattutto opere storiche e già esposte in importanti istituzioni, come ad esempio Transito e Scorrimento (una grande installazione a parete esposta a Ca’ Pesaro nel 2005, in occasione del progetto Isole, che ha visto esposte le opere di Maurizio Pellegrin create specificatamente per tutti i musei veneziani).
Marignana Arte presenta invece la mostra Gestures: Works on Paper, in cui sono esposte sette inedite raffinate carte della stessa serie, con oggetti e pittura acrilica, grafite e tempera.
Nella penombra dell’Oratorio di San Ludovico di Nuova Icona, Pellegrin espone invece una grande installazione appositamente realizzata, che da il titolo anche a questa sezione della mostra: Also, the Elephants travel to Venice.

Comunicato stampa

PRESS:
La lingua delle cose. Maurizio Pellegrin in mostra a Venezia, Irene Bagnara, Artribune, July 2021
Elefanti a Venezia. Nella sua città natale, una mostra diffusa di Maurizio Pellegrin, Camilla Bertoni, Il Giornale dell’Arte, June 2021
In città tre esposizioni per ospitare le creazioni di Maurizio Pellegrin, Claudia Meschini, Il Gazzettino, June 2021, download
Gallerie Private, ripartenza tra le idee, Lidia Panzeri, Il Gazzettino, June 2021, download
Maurizio Pellegrin torna a Venezia con tre mostre personali per unico progetto,Elisa Baldassa, Exibart, June 2021
L’agenda delle mostre da vedere questa settimana, Silvia Airoldi, Elle Decor, May 2021
Le mostre d’arte contemporanea da vedere a giugno 2021, Alice Traforti, The Art Post Blog, May 2021